W

Le nostre News . . .

BONUS ACQUISTO O ADATTAMENTO REGISTRATORI DI CASSA DI NUOVA GENERAZIONE: ISTRUZIONI OPERATIVE

Sono state pubblicate nel sito della Agenzia delle Entrate le istruzioni operative per la fruizione del bonus di euro 250,00= per l'acquisto o l'adattamento dei registratori di cassa di nuova generazione con un comunicato stampa, il Provvedimento n. 49842 del 28...
leggi

PROROGATI I TERMINI PER SPESOMETRO, ESTEROMETRO E LIQUIDAZIONI PERIODICHE IVA QUARTO PERIODO 2018

Con DPCM di data odierna è stata ufficializzata la proroga per gli adempimenti relativi ai cd.  spesometro e esterometro dal 28.02.2019 al 30.04.2019. Il decreto contiene altresì la proroga del termine delle liquidazioni periodiche Iva del quarto periodo 2018 dal...
leggi

RISPOSTE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE SULLA FATTURA ELETTRONICA AL CNDCEC

Pubblicate il 17 Gennaio le risposte fornite dalla Agenzia delle Entrate sulla fatturazione elettronica nel corso del Videoforum sull'argomento organizzato dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili il 15.1.2019. Per leggere e scaricare il...
leggi

FONDAZIONE NAZIONALE COMMERCIALISTI: LA FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA PRIVATI: ULTIME NOVITA’ ALLA LUCE DEL D.L. N. 119/2018

E' stato pubblicato in data odierna, 20.12.2018, un documento di ricerca della Fondazione Nazionale Commercialisti che, prendendo spunto dalle importanti novità introdotte in tema di fatturazione elettronica tra privati dal D.L.119/2018 mette in evidenza alcune...
leggi

LA FATTURA ELETTRONICA IN PILLOLE

Il Dott. Luca Salvetti, collaboratore del portale IL COMMERCIALISTA TELEMATICO, di cui lo Studio Di Sante fruisce da alcuni anni i vari servizi e strumenti professionali, ha curato e pubblicato dei brevi video corredati da slides nei quali riassume in breve alcuni...
leggi

DECRETO LEGGE 119/2008: APPROVATO IL TESTO DEFINITIVO. NOVITA’ PER LA FATTURA ELETTRONICA

Il 13 Dicembre la Camera ha approvato con fiducia la Legge di conversione del Decreto Fiscale (DL n. 119/2018) collegato alla Legge di Bilancio 2019. Tra le varie misure si segnala che non vi sarà nessuna proroga per l'entrata a regime della Fattura elettronica tra...
leggi

CODICE DELLA CRISI DI IMPRESA E DELL’INSOLVENZA: LE NOVITA’

La riforma delle procedure concorsuali è oramai pronta per essere approvata visto che, nella seduta dell'8 novembre scorso, il Consiglio dei Ministri su proposta del Ministero della Giustizia, ha approvato lo schema del decreto legislativo che introduce il Codice...
leggi

CREDITO DI IMPOSTA PER LE LIBRERIE

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato il Provvedimento n. 2018/513615 del 12.12.2018 e la Risoluzione n. 87/E del 13.12.2018 riguardanti le modalità operative per la fruizione del credito di imposta di cui all'articolo 1, comma 319, della Legge 27.12.2017 n. 205, a...
leggi

VOUCHER DIGITALIZZAZIONE: PROROGATO IL TERMINE PER GLI INVESTIMENTI DAL 14.09.2018 AL 14.12.2018

Con decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 01.08.2018 è stata disposta la proroga del termine ultimo per l'effettuazione degli investimenti da parte delle imprese beneficiarie del cd. Voucher Digitalizzazione dal 14.09.2018 al 14.12.2018. Di conseguenza il...
leggi

CONFERMATA LA SCADENZA DEL 17.09.2018 PER LA COMUNICAZIONE DELLE LIQUIDAZIONI IVA DEL SECONDO TRIMESTRE 2018

Con un comunicato stampa del 14.09.2018 l'Agenzia delle Entrate ha confermato la scadenza di Lunedì, 17.09.2018, per l'invio telematico della comunicazioni delle liquidazioni Iva mensili e trimestrali relative al secondo trimestre 2018. Leggi comunicato...
leggi

In evidenza ...

CIRCOLARE N. 13/E AGENZIA DELLE ENTRATE – CHIARIMENTI IN TEMA DI FATTURAZIONE ELETTRONICA

L’Agenzia delle Entrate, con Circolare n. 13/E del 02.07.2018 ha fornito alcuni chiarimenti in tema di fatturazione elettronica che sono stati riepilogati all’interno di tre paragrafi così di seguito denominati: FATTURAZIONE ELETTRONICA E CARBURANTI – FATTURAZIONE ELETTRONICA ED APPALTI – REGISTRAZIONE E CONSERVAZIONE DELE FATTURE ELETTRONICHE. Per prendere visione integrale del contenuto della Circolare leggi qui. Si segnala altresì l’articolo a commento del Dott. Daniele Tumietto su Agenda Digitale. Per l’articolo leggi qui.

 

NESSUNA PROROGA PER LA TRACCIABILITA’ DEI PAGAMENTI DEI CARBURANTI

Il termine del 01.07.2018 per l’obbligo di emissione e ricezione delle fatture elettroniche delle imprese del settore della filiera dei carburanti e lubrificanti, recentemente prorogato al 01.01.2019 dal Decreto Legge n. 79 del 28.06.2018, permette di continuare ad utilizzare fino al 31.12.2018 il documento della scheda carburanti, fiscalmente valido ai fini Iva e delle imposte dirette. La proroga, tuttavia, non ha interessato il termine del 01.07.2018 per effetto di quanto previsto dall’art. 1, commi 922 e 923, della Legge di bilancio 2018 (Legge n. 205 del 27.12.2017) che ha introdotto l’obbligo di forme di pagamento qualificato a cui è subordinato l’esercizio della detraibilità dell’Iva e della deducibilità ai fini delle imposte dirette delle spese per carburanti. Il Provvedimento n. 73203 del 04.04.2018 della Agenzia delle Entrate elenca le forme di pagamento consentite. Leggi qui il testo completo del Provvedimento. Pertanto, a partire dalla data odierna, le imprese e i professionisti avranno cura di far coincidere le date e gli importi delle annotazioni effettuate sulle schede carburanti per i rifornimenti effettuati sui mezzi aziendali o utilizzati nell’ambito della professione con le date e gli importi dei pagamenti effettuati con i mezzi di pagamento tracciabili prescelti documentati da estratti conto o prospetti di riepilogo. Il mancato rispetto di questa regola comporta l’indeducibilità del costo ai fini delle imposte dirette e l’indetraibilità ai fini IVA. Dal 01.01.2019 la scheda carburanti verrà soppressa con obbligo generalizzato della fattura elettronica.

PROROGA TERMINE FATTURA ELETTRONICA CESSIONI DI CARBURANTI

Con Decreto Legge del 27.01.2018 in corso di pubblicazione il Governo ha disposto la proroga del termine di entrata in vigore degli obblighi di fatturazione elettronica per le cessioni di carburanti dal 02.07.2018 al 01.01.2019. Per il comunicato stampa leggi qui.

GENERATO CODICE QR CODE STUDIO DI SANTE PER RICEZIONE ED EMISSIONE FATTURE ELETTRONICHE

Lo Studio DI SANTE, in applicazione immediata delle disposizioni del Provvedimento della Agenzia delle Entrate prot. n. 117689/2018 del 13.06.2018, ha generato il proprio codice QR Code con indicazione del Codice Destinatario prescelto per l’emissione e la ricezione delle fatture elettroniche a partire dal prossimo 01.07.2018. Una copia in formato pdf è scaricabile dall’area riservata a disposizione dei clienti e dei fornitori dello studio. Lo Studio è a disposizione per fornire tutti i chiarimenti in merito alla generazione del codice QR, al conferimento delle deleghe – link modello –  agli intermediari abilitati e a fornire suggerimenti per soluzioni software in grado di gestire con efficacia e semplicità d’uso i flussi del ciclo attivo e del ciclo passivo di imprese, professionisti, associazioni, etc.

 

PUBBLICATI DUE IMPORTANTI DOCUMENTI SULLA FATTURAZIONE ELETTRONICA

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il 13.06.2018 il Provvedimento prot. n. 117689/2018 sul conferimento delle deleghe per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica. L’Ufficio Studi di Confindustria, in data 08.06.2018, ha pubblicato un documento di 47 pagine intitolato “FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA PRIVATI” Prime indicazioni operative. I due documenti citati sono stati inseriti nella cartella documenti FATTURA ELETTRONICA 2018 contenuta nell’area riservata ai nostri clienti, colleghi commercialisti ed altri professionisti. Per chi fosse interessato alla consultazione in modalità del tutto gratuita inviare una e-mail a: info@fabiodisante.it.

CREDITO DI IMPOSTA PER I LIBRAI. IN G.U. IL DECRETO DI ATTUAZIONE

20mila euro per le librerie indipendenti e 10mila euro per quelle dei gruppi editoriali. A tanto ammonta l’entità massima del credito d’imposta istituito dalla Legge di Bilancio 2018 per sostenere la cultura. La disciplina attuativa, contenuta nel Decreto 23 aprile 2018, è stata pubblicata ieri nella Gazzetta Ufficiale n. 130. Le nuove disposizioni prevedono che siano ammessi al beneficio gli esercenti:

  • che abbiano sede legale nello Spazio economico europeo;
  • che siano soggetti a tassazione in Italia per effetto della loro residenza fiscale, ovvero per la presenza di una stabile organizzazione in Italia, cui sia riconducibile l’attività commerciale cui sono correlati i benefici;
  • che siano in possesso di classificazione ATECO principale 47.61 o 47.79.1, come risultante dal registro delle imprese;
  • che abbiano sviluppato nel corso dell’esercizio finanziario precedente ricavi derivanti da cessione di libri, come disciplinata dall’art. 74 comma 1, lettera c), D.P.R. n. 633/1972, ovvero, nel caso di libri usati dall’art. 36, D.L. n. 41/1995, pari ad almeno il 70% dei ricavi complessivamente dichiarati.

Il bonus, come già previsto dalla Legge di Bilancio 2018, sarà parametrato agli importi pagati a titolo di IMU, TASI e TARI, nonché all’imposta di pubblicità, alle eventuali spese di locazione (al netto IVA) con riferimento ai locali dove si svolge l’attività di vendita di libri al dettaglio, alle spese per mutuo, ai contributi previdenziali e assistenziali per l personale dipendente. Il valore massimo del credito di imposta riconoscibile dovrà essere calcolato in base alle aliquote e alle ulteriori specificazioni previste nella tabella 2 dell’Allegato del nuovo Decreto.

Ai fini dell’accesso al bonus occorre presentare per via telematica, alla Direzione generale biblioteche e istituti culturali del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, apposita richiesta da redigersi su modelli predisposti dalla menzionata Direzione e corredata dalla eventuale documentazione richiesta dalla stessa (i primi modelli verranno pubblicati nei prossimi 30 giorni). Le richieste devono essere presentate entro il 30 settembre di ogni anno. Entro i trenta giorni successivi, la Direzione, verificata la disponibilità delle risorse, comunicherà ai soggetti interessati il riconoscimento del credito d’imposta.

VOUCHER DIGITALIZZAZIONE PMI: IL MISE AUMENTA LA DOTAZIONE FINANZIARIA

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con decreto del 23 Marzo 2018 in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, anticipato Lunedì, 14 Maggio 2018, all’interno del sito web istituzionale, ha deliberato l’integrazione della dotazione finanziaria dei Voucher per la digitalizzazione delle PMI per 242,5 milioni di euro, portando il fondo complessivamente disponibile a 342,5 milioni di euro. Per leggere il testo del comunicato del MISE e il testo del decreto clicca qui.

 

Credito & Finanziamenti

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Fisco & Tasse

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

i nostri link . . .

CNDCEC

Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

vai

COFIP

Associazioni  Consulenti Finanziari Professionisti

vai

GET YOUR BILL

La soluzione per le tue esigenze professionali e personali

vai

ODCEC

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Ascoli Piceno

vai

COFIP - Fabio Di Sante

Consulente Finanziario Professionista

vai

MODUS COMUNICAZIONE

web, graphic design & comunicazione

vai

MEF

Revisione legale

vai

TOP VALUE

suite integrata di software professionali

vai

GB software

l'evoluzione semplice

vai

commercialistatelematico.com

Servizi e soluzioni per aziende e loro consulenti

vai

MENOCARTA.NET - Studio Partner

Fatturazione elettronica, gestione documentale, conservazione sostitutiva

vai