L’Inps, in attesa di una circolare di riepilogo che dovrebbe essere pubblicata i primi giorni della prossima settimana, ha reso noto ieri, 27.03.2020, che le domande per l’erogazione dell’indennità mensile di euro 600 di cui all’art. 28 del D.L. 17.03.2020 n. 18 da parte degli aventi diritto potranno essere inviate a partire da mercoledì 1° Aprile 2020. Per consultare la pagina del sito Inps nella quale si comunicano le modalità di accesso ai servizi web e di attribuzione del Pin clicca qui. Per consultare la pagina del sito Inps nella quale si comunica la data del 1° Aprile 2020 e dalla quale sarà possibile inoltrare le domande clicca qui. Si segnalano due recenti articoli pubblicati nel sito Commercialista Telematico, il primo di Mario Agostinelli del 28.03.2020 – clicca qui – e il secondo di Maurizio Falcioni del 24.03.2020 – clicca qui – nei quali si riepilogano, in dettaglio, i requisiti soggettivi degli aventi diritto e le modalità tecniche per l’invio delle domande che dovrà essere effettuato obbligatoriamente on line all’interno della pagina sopra evidenziata in grassetto mediante il codice Pin precedentemente richiesto con le modalità alternative fino ad oggi comunicate. Si attendono, tuttavia, ulteriori comunicazioni in merito ad nuova modalità di richiesta del Pin dispositivo, necessario per l’inoltro delle domande. Si rammenta che, in base alle risposte fornite dal MEF nella sezione FAQ relative al D.L. 17.03.2020, sono esclusi dall’indennità in argomento gli agenti e i rappresentanti di commercio, mentre sono inclusi i soci di società di persone e di società di capitali iscritti alle gestioni speciali dell’Ago – Assicurazione Generale Obbligatoria – ossia le gestioni Artigiani e Commercianti.